Contattaci

Vuoi conoscere gli ideatori di FreeFlow?
Vuoi saperne di più sul progetto?

Siamo a tua disposizione per chiarire ogni tuo dubbio.

 

Contatti

info@freeparksolution.com

Giacomo Sebastianis
+39 349 5008408

Massimiliano Rossi
+39 353 4279035

 

Whatsapp

Giacomo Sebastianis
+39 349 5008408

Massimiliano Rossi
+39 353 4279035 

Dove siamo

Via per Tavernaro 8
38121 Trento

– ITALIA –

 

Email

Scrivi un messaggio

4 + 14 =

FAQ

Domande Frequenti

Perché siamo una start-up

Il DL 179/2012, art. 15 comma 2, identifica i requisiti di legge necessari e relative condizioni fiscali.

Free Park ha in particolare, come oggetto sociale la commercializzazione di un prodotto-servizio ad alto valore tecnologico.

Perché non offriamo prodotti proprietari

Free Park seleziona sul mercato applicativi idonei alla propria metodologia anche tramite personalizzazioni degli stessi.

In tal modo può  in ogni soluzione offrire diverse soluzioni.

Cosa significano BIM e GIS

La tecnologia BIM migliora la fase di progettazione, realizzazione e gestione delle infrastrutture, correlando tutte le informazioni e le viste tridimensionali, in un database indicizzato.

La tecnologia GIS è un sistema informatico che lega dati ad una posizione geografica precisa.

L’unione delle due tecnologie, garantisce l’univocità dei dati, consentendo al database BIM il posizionamento reale cartografico.

Cosa significano BI e AI

Le tecniche di BI permettono l’analisi di grandi mole dati, la loro visualizzazione (anche grafica) ed estrapolazione.

Le tecniche di AI analizzano la mole dati tramite algoritmi per trovare correlazioni.

Perché è così importante avere dati anagrafici relazionati

La mole dati, indicizzata  tramite opportuna anagrafica (non limitata), semplifica le analisi di BI evitando errori e duplicati.

Importanza di analizzare costi e tempi processo da ogni punto di vista

Ogni area aziendale ha una visione parziale del business.

Tramite l’integrazione di più punti di vista con unica metodologia, si possono ponderare correttamente rischi e benefici per selezionare il miglior processo.

Perché fiscalità e marginalità produttiva non sono sempre uguali

La fiscalità rispetta i requisiti di legge che vengono condensati del bilancio CEE.

Tali dati devono però essere ribaltati tramite drivers industriali (tipicamente suddivisi in centri di lavoro e tempi di flusso) per identificare le aree di marginalità o spreco, ed intervenire con precisione per ottimizzare il processo.

Come gestire le attività aziendali per ottenere sempre dati relazionati

Tramite l’impiego di una codifica aziendale univoca e relativi attributi che qualifica il data model.

Tale metodica deve poi essere calato in ogni area organizzativa,  attività, procedura o documento per poter generare database relazionabili.

Perché la mappatura permette conoscenza ed è la base per il miglioramento

Nelle aziende strutturate, la conoscenza integrata dei flussi aziendali non è sufficientemente chiara e condivisa.

La mappatura dei principali flussi di processo consente non solo il miglioramento degli stessi tramite tecniche lean, constrictors ed affini, ma offre anche al personale  la possibilità di condividere punti di vista di altre aree organizzative per ponderarli assieme.

In sintesi la mappatura è un linguaggio univoco ed oggettivo, sul quale il managment può confrontarsi quotidianamente in modo costruttivo.